a
This site uses cookies. By continuing to navigate the site, you accept the way we use this information. Yes, i understand Opt out from Google
Click here for more details
x

Come e dove osservare

 

Occorrono solo un paio di minuti, una volta al mese per controllare se sulla pelle vi sono lesioni sospette per tumore cutaneo. È una procedura molto semplice da effettuare che potrebbe persino, in talune circostanze, consentire di salvare la propria vita.

 

In basso è illustrata la guida, passo dopo passo, per procedere all’auto-esame della propria pelle, o in alternativa è possibile scaricare una versione stampabile della guida [QUI]. È stato anche montato un video - ‘The Skin Check Tango’ – per insegnare come controllare la cute di un’altra persona.

 

È necessario uno spazio ben illuminato di fronte ad uno specchio a tutta altezza, facendo attenzione ad avere con sé uno specchietto, un pettine ed una fotocamera digitale o carta e penna con cui poter registrare ogni cosa che si osserva.

Non bisogna dimenticare l’importanza del tatto piuttosto che della sola osservazione poiché alcuni segni del cancro cutaneo possono essere più facilmente palpati che osservati. Per tale motivo mentre si procede all’autovalutazione non bisogna fidarsi esclusivamente dei proprio occhi, ma è necessario far scorrere le mani su tutta la superficie cutanea. 

È importante osservare bene il proprio volto, incluso il naso, le labbra, la bocca e dentro e dietro le orecchie (utilizzando gli specchi per avere una visione più chiara).

Controllare il capo, utilizzando un pettine o uno spazzola per separare i capelli. Chi non ha molti capelli si assicuri di controllare l’intero scalpo con attenzione. 

Controllare le mani: il dorso , il palmo e tra le dita. 

In piedi di fronte allo specchio, controllare il lato anteriore e posteriore delle braccia, iniziando dalle ascelle e muovendosi fino al gomito. 

Poi controllare collo, torace e parte superiore del tronco. Per le donne, assicurarsi di controllare bene tra e sotto ai seni. 

Voltare le spalle verso lo specchio, e usare lo specchio manuale per controllare il dorso, iniziando dal collo e dalle spalle per poi spostarsi in basso alla parte inferiore del dorso.

Controllare i glutei e la parte posteriore delle gambe, fino ai talloni. Voltarsi, rivolgendosi ancora una volta allo specchio, e controllare con attenzione i genitali. Ispezionare la parte anteriore delle gambe e la punta dei piedi. 

Infine concludere ispezionando la pianta dei piedi e tra le dita di piedi.