Proteggere la pelle

Alcuni fattori di rischio del melanoma sono geneticamente determinati e quindi non sono modificabili, come ad esempio una pelle chiara, numerosi nevi melanocitari o una storia familiare di melanoma, tuttavia il rischio di sviluppare il melanoma può essere significativamente ridotto seguendo poche regole di base, di seguito indicate.

 

Esposizione al sole  

L’esposizione solare acuta, diretta e intensa al sole dovrebbe essere assolutamente evitata. Il principale obiettivo è prevenire la scottatura solare, ossia l’eritema post-esposizione. Le scottature solari più dannose sono quelle che causano bolle o dolore per almeno 48 ore.  Per tale motivo, è sempre consigliabile evitare l’esposizione prolungata e diretta al sole, in particolare tra le ore 11 e le ore 15.

 

Protezione solare

Le creme protettive solari dovrebbero avere un alto fattore di protezione – e fornire una eguale protezione dai raggi UVA e UVB. L’efficacia della protezione solare inizia dopo circa mezz’ora dall’applicazione e perdura dalle due alle tre ore. Quindi, è necessario applicare la protezione mezz’ora prima di esporsi al sole e riapplicarla ogni dure ore.

 

Ombra/Temperatura

È importante stare all’ombra se ci si trova all’aperto dove c’è il rischio di scottature da raggi UV riflessi. In alternativa, si devono utilizzare misure di protezione solari aggiuntive (indumenti specifici, cappelli). Ricorda che i raggi solari riescono a penetrate le nuvole, per cui le scottature possono verificarsi anche in giornate nuvolose; le radiazioni UV non danno alcuna sensazione di calore sulla pelle, per cui una brezza leggera può falsamente indurre a credere che l’esposizione solare sia protetta.

 

Vestiti

I vestiti rappresentano la migliore forma di protezione dalla luce solare. Le magliette tipo T-shirts sono da preferire agli indumenti senza maniche. I colori scuri schermano meglio le radiazioni rispetto a quelli chiari. Il materiale di cui sono composti gli indumenti dovrebbe essere possibilmente a tessitura densa e provvisto di protezione UV certificata.  È anche consigliato indossare un cappello a falde larghe e occhiali scuri protettivi con lenti Polaroid, considerato che i raggi UV sono dannosi anche per gli occhi. Oggigiorno, è disponibile vestiario per bambini, incluso i costumi da bagno, forniti di protezione solare (fattore di protezione alto). 

 

Farmaci e cosmetici

Alcuni farmaci aumentano la sensibilità della cute alla luce solare, per cui andrebbe sempre consultato il proprio medico dermatologo prima di esporsi al sole.  Deodoranti, cosmetici e profumi possono causare una reazione sgradevole al sole o una pigmentazione permanente, per cui la loro applicazione dovrebbe essere evitata prima dell’esposizione solare.